Menu Chiudi

Bella Livorno: cultura a domicilio

Bella Livorno Copyright © Coop Itinera

A cura di Coop Iti­ne­ra

La coop Iti­ne­ra ade­ri­sce alla cam­pa­gna lan­cia­ta da Lega­coop Puglia “Il con­ta­gio del­la cul­tu­ra”. L’obiettivo è di con­te­ne­re, con pic­co­le o gran­di azio­ni dal bas­so, la ridu­zio­ne dei con­su­mi cul­tu­ra­li in que­sto dif­fi­ci­lis­si­mo momen­to per tut­ti noi. La cul­tu­ra e la sua dif­fu­sio­ne rap­pre­sen­ta­no infat­ti risor­se fon­da­men­ta­li nel­la costru­zio­ne di un nuo­vo, più inno­va­ti­vo e neces­sa­rio para­dig­ma per il ter­ri­to­rio e più in gene­ra­le per il Pae­se. La vita cul­tu­ra­le è un trat­to distin­ti­vo del­l’I­ta­lia e una risor­sa fon­da­men­ta­le: è il nostro miglior bigliet­to da visi­ta nel mon­do, dà lavo­ro qua­li­fi­ca­to a mol­te per­so­ne, è un fat­to­re deci­si­vo per il benes­se­re e per la qua­li­tà del­la vita, per la tenu­ta del­la coe­sio­ne socia­le. Ma come ben sap­pia­mo biblio­te­che, musei, tea­tri, gal­le­rie, cine­ma che rap­pre­sen­ta­no i pre­si­di fon­da­men­ta­li del­la nostra iden­ti­tà cul­tu­ra­le sono tut­ti attual­men­te inac­ces­si­bi­li. Sap­pia­mo inol­tre che il mon­do del­la cul­tu­ra nel qua­le ope­ria­mo sen­za inter­ven­ti rapi­di di soste­gno rischia di ripren­der­si con fati­ca da que­sta situa­zio­ne. La pro­du­zio­ne e la gestio­ne di ser­vi­zi e pro­get­ti cul­tu­ra­li si reg­ge lar­ga­men­te su lavo­ra­to­ri e impre­se come la nostra con poche garan­zie e che, in un momen­to come quel­lo che stia­mo viven­do, si tro­va­no in ovvia dif­fi­col­tà.
Inol­tre la sospen­sio­ne tota­le del­le atti­vi­tà cul­tu­ra­li è una del­le misu­re che avran­no come con­se­guen­za una ridu­zio­ne del­la socia­li­tà, che di fat­to è uno degli aspet­ti più impor­tan­ti del valo­re cul­tu­ra. Per fare cul­tu­ra non si può pre­scin­de­re dal coin­vol­gi­men­to atti­vo del­la per­so­ne, del­le comu­ni­tà per­ché il patri­mo­nio prin­ci­pa­le di un ter­ri­to­rio sono pri­ma di tut­to pro­prio le per­so­ne: quel­le che in quel ter­ri­to­rio si iden­ti­fi­ca­no e lo vivo­no.
Nono­stan­te que­sto voglia­mo dare un nostro pri­mo con­tri­bu­to a non disper­de­re inte­res­se ed ener­gie, e per far­lo non basta crea­re occa­sio­ni estem­po­ra­nee ma appun­ta­men­ti fis­si e inter­cet­ta­re curio­si­tà ed inte­res­si del­la cit­tà. Quin­di Iti­ne­ra, visto l’interesse e il segui­to di pub­bli­co che han­no sem­pre riscos­so le ini­zia­ti­ve mes­se in cam­po rela­ti­ve alla cono­scen­za e agli appro­fon­di­men­ti sul­la cit­tà di Livor­no, inten­de dare avvio a par­ti­re da doma­ni alla pub­bli­ca­zio­ne di una serie di appro­fon­di­men­ti, “appun­ti di cul­tu­ra” sul­la pagi­na Face­book del­la Coop Iti­ne­ra Livor­no Cul­tu­ra e Turi­smo dedi­ca­ti ad aspet­ti incon­sue­ti, curio­si ed iden­ti­fi­ca­ti­vi del­la sto­ria del­la cit­tà. Tra gli argo­men­ti trat­ta­ti: i luo­ghi, i monu­men­ti, i per­so­nag­gi che han­no più degli altri inci­so sul­la nostra cul­tu­ra, sia­no essi arti­sti, musi­ci­sti, filo­so­fi, sto­ri­ci, le tra­sfor­ma­zio­ni urba­ni­sti­che più signi­fi­ca­ti­ve, gli edi­fi­ci sto­ri­co-arti­sti­ci, le tra­di­zio­ni, gli even­ti e le curio­si­tà. Un pic­co­lo con­tri­bu­to per man­te­ne­re sal­de le nostre men­ti e fare scor­ta di cono­scen­za di curio­si­tà e di sape­ri, uti­li, spe­ria­mo a bre­ve, per apprez­za­re appro­fon­di­re e cono­sce­re da vici­no e dal vero la sto­ria appas­sio­nan­te e uni­ca del­la nostra cit­tà.

Alle­ga­ti sca­ri­ca­bi­li: