Contattaci |  RSS Feeds |  Twitter |  Facebook |  Tumblr |  Instagram |  Google+ 
17 Settembre 2019 | Categoria: Cultura, Turismo | Inserito da: Itinera | Commenti disabilitati su Mi butto nei fossi! In battello con Michele Crestacci

DOMENICA 29 SETTEMBRE - Sca­li Finoc­chiet­ti, ore 19.00
In occa­sio­ne del wee­kend del sen­so del ridi­co­lo par­te un bat­tel­lo per abbi­na­re gusto e iro­nia insie­me dell’attore Miche­le Cre­stac­ci. Un viag­gio nei luo­ghi dei mug­gi­ni e gab­bia­ni dove, secon­do il teo­re­ma di Cre­stac­ci “ogni cor­po immer­so nel ridi­co­lo rice­ve una spin­ta poe­ti­ca ugua­le per comi­ci­tà pari al peso del volu­me …del bat­tel­lo spo­sta­to”.
A fine tour è pre­vi­sta una cena tipi­ca nel cuo­re del­la Vene­zia pres­so il Risto­ran­te L’An­co­ra.
Adul­ti € 25,00 | Bam­bi­ni 6–12 anni € 15,00 — pre­no­ta­zio­ne obbli­ga­to­ria entro dome­ni­ca ore 13.00
Infor­ma­zio­ni e pre­no­ta­zio­ni Segre­te­ria Iti­ne­ra: 0586.894563 / 348.7382094

17 Settembre 2019 | Categoria: Cultura, Turismo | Inserito da: Itinera | Commenti disabilitati su Weekend all’Isola di Capraia — Sabato 5 e domenica 6 ottobre

L’Isola di Capra­ia è di straor­di­na­ria bel­lez­za, il suo ter­ri­to­rio sel­vag­gio è un vero e pro­prio scri­gno che rac­chiu­de teso­ri natu­ra­li­sti­ci, sto­ri­ci e archeo­lo­gi­ci. Un viag­gio espe­ren­zia­le per vive­re l’isola in tut­te le sue pecu­lia­ri­tà, non ulti­ma quel­la gastro­no­mi­ca ric­ca di pro­dot­ti tipi­ci loca­li.

Sca­ri­ca il pro­gram­ma

10 Settembre 2019 | Categoria: Cultura, Turismo | Inserito da: Itinera | Commenti disabilitati su Passo dopo Passo: programma dal 15 settembre al 17 novembre

8 Agosto 2019 | Categoria: Cultura, Turismo | Inserito da: Itinera | Commenti disabilitati su Musei di Volterra

La coo­pe­ra­ti­va Iti­ne­ra in col­la­bo­ra­zio­ne con coop.Culture gesti­sce in appal­to i ser­vi­zi di acco­glien­za musea­le, visi­ta gui­da­ta e didat­ti­ca pres­so i musei di Vol­ter­ra in par­ti­co­la­re: Pina­co­te­ca e Museo Civi­co, Acro­po­li Etru­sca, Tea­tro Roma­no, Eco­mu­seo dell’Alabastro, Palaz­zo Prio­ri, Museo Etru­sco Guar­nac­ci. 

Museo Etru­sco Guar­nac­ci

 

 

4 Luglio 2019 | Categoria: Cultura | Inserito da: Itinera | Commenti disabilitati su NOF4 Graffi profondi di memorie e l’ex manicomio di Volterra

DOMENICA 14 LUGLIO-DOMENICA 29 SETTEMBRE 2019

CENTRO STUDIO ESPOSITIVISANTA MARIA MADDALENAPIAZZA SAN GIOVANNI, VOLTERRA

Dome­ni­ca 14 luglio alle ore 18.00 pres­so gli spa­zi del Cen­tro Stu­di Espo­si­ti­vo “San­ta Maria Mad­da­le­na” del­la Fon­da­zio­ne CR di Vol­ter­ra si svol­ge­rà l’inaugurazione del­la mostra dal tito­lo “GRAFFI PROFONDI DI MEMORIE”. L’esposizione, un per­cor­so emo­zio­nan­te di qua­si mil­le metri, è una rivi­si­ta­zio­ne impor­tan­te del­la sto­ria dell’ ex Isti­tu­to Psi­chia­tri­co di Vol­ter­ra a cura dell’Associazione “Inclu­sio­ne graf­fio e paro­la”.
Nel­la pri­ma par­te del­la mostra il visi­ta­to­re riper­cor­re attra­ver­so rico­stru­zio­ni e per­cor­si sen­so­ria­li, quel­la che è sta­ta la sto­ria dell’ Isti­tu­to: il perio­do dal­la nasci­ta fino ai pri­mi anni ‘50 dove la con­ten­zio­ne e l’e­mar­gi­na­zio­ne spes­so era­no la sola cura, men­tre nel­la secon­da sezio­ne dell’esposizione si rac­con­ta l’evoluzione del­la strut­tu­ra dagli anni ‘50 fino alla chiu­su­ra del com­ples­so, un perio­do signi­fi­ca­ti­vo in cui si svi­lup­pa quel cam­bia­men­to for­te ed impor­tan­te, atto a resti­tui­re la digni­tà ad ogni sin­go­lo degen­te.
Pro­ta­go­ni­sta del­la mostra l’opera di uno dei degen­ti dell’istituto psi­chia­tri­co, Fer­nan­do Nan­net­ti che nel cor­so del­la sua lun­ga per­ma­nen­za nell’istituto ha rea­liz­za­to uno splen­di­do graf­fi­to com­po­sto da segni, paro­le e dise­gni nel cor­ti­le del repar­to “Fer­ri” uti­liz­zan­do solo la fib­bia del­la cin­tu­ra. NOF 4 è l’acronimo con cui Nan­net­ti Ore­ste Fer­nan­do fir­ma­va la sua ope­ra. L’as­so­cia­zio­ne “Inclu­sio­ne graf­fio e paro­la” che ha cura­to la mostra è nata nel 2011 ha come sco­po quel­lo di man­te­ne­re viva la memo­ria dei per­cor­si assi­sten­zia­li di Vol­ter­ra per l’in­clu­sio­ne e, in par­ti­co­la­re, per distaccare/salvare il graf­fi­to, inci­so da Nan­net­ti in 10–12 anni di lavo­ro. L’as­so­cia­zio­ne ha anche lo sco­po di ono­ra­re la memo­ria del­l’in­fer­mie­re Aldo Tra­fe­li che per pri­mo ha tra­scrit­to la par­te fon­da­men­ta­le del graf­fi­to. La mostra è sta­ta pro­mos­sa dal­la Fon­da­zio­ne CRVol­ter­ra, in col­la­bo­ra­zio­ne con il Comu­ne di Vol­ter­ra, la coop.Itinera, il Con­so­la­to Fin­lan­de­se, la Cit­tà di Mele­gna­no e Uni­coop Firen­ze. Si ricor­da che il Cen­tro stu­di espo­si­ti­vo “San­ta Maria Mad­da­le­na” del­la Fon­da­zio­ne CRVol­ter­ra è un ampio spa­zio desti­na­to all’accoglienza di even­ti espo­si­ti­vi dove è pos­si­bi­le visi­ta­re, oltre alle mostre tem­po­ra­nee, la col­le­zio­ne per­ma­nen­te di ope­re d’arte. La Fon­da­zio­ne Cas­sa di Rispar­mio di Vol­ter­ra, tenen­do fede alla pro­pria atti­vi­tà isti­tu­zio­na­le, ha accet­ta­to nume­ro­se dona­zio­ni valo­riz­zan­do e facen­do cono­sce­re al pub­bli­co le ope­re che gli arti­sti stes­si han­no deci­so di con­se­gna­re alla col­let­ti­vi­tà. Si ricor­da­no le dona­zio­ni di Dino Caprai, Leo­net­to Coz­zi, Pao­lo Mole­sti, Licio Iso­la­ni, Mino e Gio­van­ni Rosi, Giu­sep­pe Guar­gua­gli­ni, ed alcu­ne ope­re di arti­sti che han­no espo­sto nell’ambito dell’evento Vol­ter­ra ’73.15 .

SCARICA FLYER INFORMATIVO

9 Maggio 2019 | Categoria: Cultura | Inserito da: Itinera | Commenti disabilitati su Memoria fotografica: storia di un recupero collettivo

La Fon­da­zio­ne Car­lo Lavio­sa, part­ner del pro­get­to “Memo­ria foto­gra­fi­ca, sto­ria di un recu­pe­ro col­let­ti­vo”, ha rea­liz­za­to il video “Memo­ria foto­gra­fi­ca — Recu­pe­ro del­l’ar­chi­vio di Danie­le Dai­nel­li”.

Rea­liz­za­re que­sto bre­ve docu­men­to sul recu­pe­ro del­l’ar­chi­vio foto­gra­fi­co Dai­nel­li — spie­ga il diret­to­re arti­sti­co del­la Fon­da­zio­ne Car­lo Lavio­sa Sera­fi­no Fasu­lo — ha per­mes­so di por­re l’ac­cen­to su temi cari al nostro ope­ra­re: il lavo­ro alta­men­te spe­cia­liz­za­to, il lavo­ro crea­ti­vo, il lavo­ro volon­ta­rio, la foto­gra­fia come for­ma d’e­spres­sio­ne indi­vi­dua­le che si tra­sfor­ma in frui­zio­ne pub­bli­ca, ‘affla­to col­let­ti­vo’. È sta­to natu­ra­le tro­va­re dei lega­mi tra il patri­mo­nio di un foto­gra­fo e quel­lo di una cit­tà, stret­ta­men­te con­nes­si dal fan­go. I segni che la tra­ge­dia ha lascia­to diven­go­no nar­ra­zio­ne, testi­mo­nian­za ico­ni­ca e tem­po­ra­le del­l’e­ven­to che ha tra­vol­to Livor­no il 10 set­tem­bre 2017. Il fan­go ripu­li­to sapien­te­men­te dal­la pel­li­co­la lascia trac­ce che si tra­du­co­no in imma­gi­ni ine­di­te, uni­che ed esal­ta l’at­to foto­gra­fi­co, nel­lo spe­ci­fi­co le fa foto­gra­fie di Dai­nel­li, nel­la sua natu­ra indi­ca­le, impron­ta di un even­to che ha cer­ca­to il sup­por­to di cel­lu­lo­sa per impri­mer­si nel­la memo­ria, per dive­ni­re reli­quia”.

20 Aprile 2019 | Categoria: Cultura, Turismo | Inserito da: Itinera | Commenti disabilitati su Banco Cultura a Peso: portati a casa Livorno

Cultura a Peso — Banco 217, Mercato delle Vettovaglie di Livorno, Salone delle Gabbrigiane

 

A par­ti­re da mar­te­dì 16 apri­le il ban­co Cul­tu­ra a Peso amplie­rà il pro­prio ora­rio di aper­tu­ra al pub­bli­co con una col­le­zio­ne rin­no­va­ta e diver­si­fi­ca­ta di gad­ge­ts lega­ti alla tra­di­zio­ne labro­ni­ca.
Un vero e pro­prio pun­to ven­di­ta in gra­do di rac­con­ta­re il nostro ter­ri­to­rio che quest’anno si arric­chi­sce del­la col­la­bo­ra­zio­ne dei pro­dot­ti a mar­chio Made in Livor­no rea­liz­za­ti da un’impresa al fem­mi­ni­le che ha cura­to un inte­res­san­te pro­get­to di city bran­ding pen­sa­to per la cit­tà.
Pres­so il ban­co sarà pos­si­bi­le acqui­sta­re shop­ping bag, mati­te, mug, tova­gliet­te, grem­biu­li, magne­ti, una col­le­zio­ne ampia con prez­zi acces­si­bi­li pen­sa­ta e costrui­ta uti­liz­zan­do mate­ria­li eco-friend­ly. Pres­so il ban­co pro­se­gui­rà anche il ser­vi­zio biblio­te­ca­rio mes­so in cam­po gra­zie alla col­la­bo­ra­zio­ne tra la Biblio­te­ca Labro­ni­ca e la Coo­pe­ra­ti­va Iti­ne­ra; tut­ti i cit­ta­di­ni tro­ve­ran­no un’ampia gam­ma di libri dai best-sel­lers, al fan­ta­sy, ai gial­li, e fumet­ti. Un ser­vi­zio com­ple­ta­men­te gra­tui­to che si inse­ri­sce a pie­no tito­lo in tut­te le altre ini­zia­ti­ve di pro­mo­zio­ne del­la let­tu­ra. Cul­tu­ra a peso infat­ti ha come obiet­ti­vo quel­lo di age­vo­la­re e ren­de­re acces­si­bi­le il con­su­mo cul­tu­ra­le, can­di­dan­do­si a diven­ta­re un pun­to di incon­tro e di rife­ri­men­to per tut­ti colo­ro che desi­de­ri­no ave­re o dare infor­ma­zio­ni e pro­po­ste cul­tu­ra­li.

ORARI DI APERTURA

  • Tut­ti i gior­ni da mar­te­dì a vener­dì dal­le 10.00 alle 13.30
  • Il saba­to dal­le 9.30 alle 13.30
  • Lune­dì chiu­so

PER INFORMAZIONI

13 Aprile 2017 | Categoria: Cultura, Turismo | Inserito da: Itinera | Commenti disabilitati su S.MAR.T.I.C Sviluppo MARchio Territoriale dell’Identità Culturale

Pro­po­sto da impre­se con pro­fon­da cono­scen­za dei rispet­ti­vi ter­ri­to­ri, il pro­get­to S.MAR.T.I.C affron­ta in modo inno­va­ti­vo la sfi­da dell’attrattività turi­sti­ca dell’area di coo­pe­ra­zio­ne attra­ver­so la valo­riz­za­zio­ne e cer­ti­fi­ca­zio­ne dell’Identità Cul­tu­ra­le-com­po­sta da soste­ni­bi­li­tà ambien­ta­le socia­le e culturale‑, di impre­se pre­sen­ti all’interno di aree pilo­ta map­pa­te dal pro­get­to. Obiet­ti­vo gene­ra­le è pro­muo­ve­re l’area come meta turi­sti­ca uni­for­me, defi­nen­do gli stan­dard di un mar­chio rico­no­sciu­to che aiu­te­rà le impre­se ad attrar­re “turi­sti con­sa­pe­vo­li”. Per que­sto è pre­vi­sta la cer­ti­fi­ca­zio­ne e valo­riz­za­zio­ne di 75 impre­se e del­le aree pilo­ta in cui risie­do­no e la crea­zio­ne di un logo, di una gui­da turi­sti­ca e di stru­men­ti web per la pro­mo­zio­ne. Il pro­get­to è bien­na­le (2017–2018) e pre­ve­de que­ste atti­vi­tà: map­pa­tu­ra dei ter­ri­to­ri, crea­zio­ne del disci­pli­na­re del mar­chio, ser­vi­zi per la cer­ti­fi­ca­zio­ne del­le impre­se e pro­mo­zio­ne dell’offerta.

Rete di impre­se par­te­ci­pan­ti:

  • Coop. Iti­ne­ra- Livor­no, Tosc­na capo­fi­la di pro­get­to
  • Part­ner:
  • Con­sor­zio Pega­so (Tosca­na)
  • CCIFM (Regio­ne Paca)
  • Con­trol­lo Qua­li­tà (Sar­de­gna)
  • MI.DA Char­ter (Sar­de­gna)
  • Con­sor­zio Due Rivie­re (Ligu­ria)
  • Coop. Daf­ne (Ligu­ria)

SMARTIC invi­to con­fe­ren­za stam­pa | Comu­ni­ca­to stam­pa SMARTIC